Home / Seno / Seno svuotato e cadente: come rimediare?

Seno svuotato e cadente: come rimediare?

Di Dott. La Rusca

Seno svuotato e cadente: come rimediare?

Lo svuotamento del seno è un fenomeno dovuto ad un rilassamento dei tessuti, che perdono rapidamente di tonicità e non riescono più a sostenere la ghiandola mammaria. Contrariamente a quello che si pensa, è un fenomeno che accomuna donne di diverse fasce d’età, dai 20 anni in poi e causa forti ripercussioni psicologiche sulla donna. Scopriamo le cause del seno svuotato e sgonfio, e come rimediare chirurgicamente (e non).

Seno svuotato: quali sono le cause?

Due, le cause che più influiscono sulla lassità cutanea del seno chiamata anche ptosi mammaria.

  • Gravidanza: il tessuto mammario cambia dal concepimento allo svezzamento e dopo l’allattamento perde massa, tornado a come era prima del concepimento, ma i tessuti si sono rilassati e danno un aspetto cadente.
  • Dimagrimento: se si perde molto peso (come per le situazioni di obesità) o si dimagrisce molto rapidamente, si può perdere una taglia del seno. Fin qui nulla di male, ma spesso interessa anche la forma del seno, che assume così un aspetto rilassato.

Potrebbe interessarti anche: “Come cambia il seno dopo la gravidanza e l’allattamento

Come rimediare alla ptosi mammaria?

Occorre innanzitutto valutare caso per caso: se è in una fase iniziale e se la donna ha seno piccolo e non eccessivamente cadente, ci sono alcuni rimedi naturali che possono essere di grande aiuto. Se invece ha un seno grande o è in una fase più avanzata e si vuole risolvere definitivamente, si può ricorrere alla chirurgia.

Rimedi naturali per un seno svuotato

Prima di approcciare alla chirurgia e medicina estetica, potresti provare con i seguenti rimedi di origine naturale.

  • Creme rassodanti e volumizzanti: le creme rassodanti e quelle volumizzanti per il seno ne migliorano l’aspetto e l’apparenza generale e sono un valido aiuto nel prevenire il problema e nel tamponare nelle fasi iniziali; ottimi nel dare risultati nel breve termine, ma le loro performance sono collegate alla quotidianità del trattamento.
  • Esercizi mirati per rassodare il seno: rafforzando la muscolatura del grande pettorale, l’aspetto cadente e svuotato del seno migliora sensibilmente e più a lungo se si effettuano almeno due serie da dieci ripetizioni ogni giorno di piegamenti e pettorali. Un esempio di esercizio da fare anche da sedute è di posizionare le mani incrociate dietro la nuca, alzare i gomiti e spingere verso l’esterno, ripetendo l’esercizio per almeno due serie da dieci.
  • Assumere una postura corretta (il vecchio detto delle nonne “petto in fuori, pancia in dentro”): non bisogna dimenticare che anche il seno, come tutti i tessuti, è sottoposto alla legge di gravità; perciò una schiena dritta, supportata da muscoli addominali forti, è di grande aiuto.
  • Escursione termica caldo-freddo: se sotto la doccia si alterna acqua calda e acqua fredda, massaggiando il seno con movimenti circolari e decisi, l’effetto del seno sarà decisamente migliore. Per rinforzarlo, si può continuare con un secondo massaggio sul seno asciutto con olio di mandorle dolci. Se è estate, si può potenziare ancora l’effetto rassodante massaggiando il seno con del ghiaccio.

Seno svuotato: approcci chirurgici

Se nessuno dei rimedi sopra citati hanno sortito effetto, si può pensare ad una soluzione definitiva tramite alcuni tipi di interventi chirurgici:

  • Mastopessi: risolleva il seno in modo definitivo, non aumentandone il volume ma rendendolo più pieno.
  • Mastoplastica Additiva: aumenta anche il volume di una o più taglie, con un minimo di sollevamento.
  • Mastopessi con protesi: unisce le due tecniche sollevando e aumentando il volume di una o più taglie.

Hai domande o dubbi sui possibili interventi per rimediare al seno svuotato? Compila il FORM CONTATTI e invia al tua richiesta. Sarai ricontattato nel minore tempo possibile per fissare il tuo appuntamento con il Dott. Ivan La Rusca.

Articoli correlati:

23 Nov 2021
Mastoplastica o mastopessi? Quando scegliere l’una o l’altra

Ricorrere al ritocco estetico ormai non è più un tabù: migliorando il proprio aspetto fisico, se fatto con buon senso con la guida di un chirurgo esperto e qualificato, si possono ottenere risultati soddisfacenti e ristabilire un rapporto più sereno con il proprio corpo. Si stima che siano in costante aumento gli uomini e le […]

leggi di più
10 Set 2021
Free Nipple: la campagna americana e l’aumento di richiesta del ritocco ai capezzoli

Il seno completamente sdoganato da ogni forma di tabù: questo è l’obiettivo della campagna Free The Nipple, che pone l’accento sulla facoltà delle donne di poter mostrare il seno liberamente, senza cioè che vi sia un particolare riferimento sessualizzato. I capezzoli femminili, infatti, rappresentano ancora troppo spesso una proibizione, qualcosa da nascondere perché interconnesso con […]

leggi di più
23 Lug 2021
A che età rifarsi il seno?

Il décolleté è una delle zone più sensibili quando si parla del corpo femminile. Molte desiderano un seno più generoso di quanto la natura non abbia concesso loro; altre non sono soddisfatte della forma, mentre altre donne ancora desiderano correggere asimmetrie e difetti estetici che le fanno sentire a disagio. Lo scopo della chirurgia plastica […]

leggi di più