fbpx
Home / Viso / Operazione di rinoplastica: come rifarsi il naso in base al proprio viso?

Operazione di rinoplastica: come rifarsi il naso in base al proprio viso?

Il naso, questo coinquilino prepotente! Ecco come accettarlo e accettarsi, diventando grandi amici

Di Dott. La Rusca

Operazione di rinoplastica: come rifarsi il naso in base al proprio viso?

Quando ci si trova a parlare di chirurgia estetica, uno dei primi argomenti di discussione è proprio l’operazione al naso.
Chiamato più propriamente “Rinoplastica” o “Rinosettoplastica”, il ritocchino al naso non è solo l’argomento più discusso ma anche l’intervento più richiesto.

In effetti, al primo impatto, l’aspetto estetico del volto equivale al biglietto da visita di una persona con il mondo esterno e se da cosa nasce cosa, avere un naso non proprio alla francese, molto spesso può influire negativamente sull’autostima.

Ma quand’è che un naso si può definire realmente perfetto?

In realtà il naso esteticamente perfetto non esiste, ma esiste quello che risulta più armonico su quel determinato volto.
Per questo, se state pensando di eliminare finalmente quella gobbetta invadente o di tirare un po’ più su quella punta cadente la risposta è rivolgervi al miglior Chirurgo che rispetti e valorizzi l’armonia del vostro volto.

Come rifarsi il naso in base al proprio viso

Naso a patata, naso alla francese; naso greco, naso aquilino. Ognuno di questi nasi ha il suo volto e, strano ma vero, ma un nasino alla francese non sta bene proprio su tutti!

La prima distinzione nasce dal sesso:

• Un naso maschile, per esempio, è più grande, è più spesso ed ha un angolo naso-labiale meno ottuso rispetto a quello delle donne. Ovviamente, un volto che è predisposto geneticamente ad ospitare un naso del genere, non potrà mai essere armonico con un piccolo naso all’insù, quanto piuttosto con un naso romano, tipico della fisionomia maschile.

• Il naso all’insù, appunto, sta bene su un volto più minuto, dai tratti regolari e dolci, insomma, su un viso femminile!

• Così come un naso lungo e appuntito è più adatto ad un volto dai tratti decisi e squadrati, piuttosto che su un viso piccolo e rotondo, per esempio.

• C’è il naso nubian, una tipologia nota perché lo si può vedere sul volto di Beyoncé. Questo tipo di naso cambia, invece, anziché per il sesso, per la razza. Il nubian, infatti, particolarmente lungo con le narici che si allargano sul fondo, è più facilmente riscontrabile sul volto di persone provenienti dalle zone dell’Africa o comunque con origini africane.

• Il naso di taglio dritto, invece, è quello che ritroviamo sul volto dell’elegante duchessa di Cambridge, Kate Middleton. Si tratta di quello che è considerato matematicamente il “naso perfetto”, richiesto sia dal genere maschile che femminile. Pare che la sua perfezione nasca da una ben precisa rotazione di 106°, angolazione che lo renderebbe, appunto, matematicamente perfetto.

La verità è che ognuno di noi nasce con un naso che sta bene su quel determinato volto, ma se quel difetto (che può avere origini genetiche o traumatiche) deve essere un disagio, un impedimento, o deve incidere e condizionare la vita di tutti i giorni, allora è bene agire. Agire però con intelligenza, partendo dal presupposto che il Chirurgo scelto per l’operazione di rinoplastica sia un esperto che lavora con oggettività e che si preoccupi di rispettare le proporzioni armoniche del volto rispetto all’intero fisico della persona. Bisogna accettare i suoi suggerimenti più obiettivi e progettare insieme il naso più adatto.

Tutta una questione di proporzioni

Occupando la parte principale del volto, il naso risulta subito, all’occhio umano, più o meno piacevole, e da solo è capace di influenzare l’intero aspetto estetico di una persona. Non si tratta, però, di perfezione, quanto di armonia. Il bravo Chirurgo Estetico, infatti, sarà quello che, tenendo in considerazione ogni singola proporzione del volto, e rispettando le caratteristiche fisionomiche, farà dell’operazione al naso un rimedio naturale.

Parola d’ordine? Unicità.

È proprio questo, infatti, l’obiettivo a cui punta il Chirurgo: preservare e conservare l’unicità della persona anche dopo l’intervento.

Rinoplastica: come scegliere il miglior chirurgo estetico

Affidare nelle mani di un chirurgo il proprio aspetto estetico, soprattutto se si tratta del viso, non è cosa da poco. Come ogni intervento chirurgico può cambiare la vita di una persona e per questo c’è bisogno di saper scegliere il miglior Chirurgo  che più si accosti alle proprie necessità.

Il miglior Chirurgo già alla prima visita osserverà le varie strutture del naso nel loro insieme (ovale del volto, distanza dagli occhi, distanza naso-mento), monitorerà la respirazione per un eventuale intervento di rinosettoplastica, valuterà la situazione psicologica del paziente, e solo allora potrà esporre le proprie considerazioni sul risultato finale.

Con le nuove tecnologie, oggi è possibile anche vedere le previsioni di come potrebbe diventare il naso dopo l’operazione di rinoplastica: un sistema utile e da non sottovalutare data la sua utilità nel preparare psicologicamente il paziente al cambiamento estetico e fargli scegliere la soluzione che preferisce.

Se anche tu provi disagio nel guardarti allo specchio, nel parlare vis-à-vis con le persone o se non puoi fare a meno di coprirti il naso quando ridi, COMPILA IL FORM CONTATTI del miglior chirurgo estetico di Napoli, il Dott. Ivan La Rusca.
Grazie alla sua esperienza nell’estetica, il Dottore saprà consigliarti e suggerirti in modo assolutamente obiettivo il risultato migliore, sempre e solo rispettando armonicamente la naturalezza del tuo volto.

Articoli correlati:

20 Nov 2020
Rinoplastica e dolore: quanto fa male e quanto dura la convalescenza?

“La bellezza dura cinque minuti. Forse un po’ di più se hai un buon chirurgo plastico”. Cos’è realmente la bellezza? La bellezza è star bene, sentirsi in piena armonia con se stessi e trasmetterlo a chi ci sta attorno. A volte, però, capita che crescendo ci sia qualcosa di noi che proprio non ci piace […]

leggi di più
16 Set 2020
Mascherine anti-Covid e salute della pelle: quali sono le conseguenze?

Mascherine antibatteriche: croce e delizia ai tempi del Covid-19.  Sarà forse un po’ troppo pretenzioso dirlo in chiave lirica ma la situazione che stiamo vivendo da 7 mesi a questa parte non si può descrivere in modo più fedele.  Mi spiego meglio: a causa di questa epidemia da Covid-19, il governo ha imposto l’uso obbligatorio […]

leggi di più
15 Gen 2020
Orecchie a sventola e personaggi famosi: scopri i difetti delle star!

Non sono solo le persone comuni ad avere dei difetti fisici, anche le star ne hanno e spesso ne sono molto fieri. Ecco i personaggi famosi che sfoggiano le orecchie a sventola Le orecchie a sventola sono un’imperfezione ben più diffusa di quanto si pensi, anche tra le star di Hollywood, che ai nostri occhi sembrano sempre perfette. […]

leggi di più