fbpx
Home / News / Interventi Estetici in Estate: Quali fare o Non fare?

Interventi Estetici in Estate: Quali fare o Non fare?

Di Dott. La Rusca

Interventi Estetici in Estate: Quali fare o Non fare?

L’estate si avvicina e le belle giornate rendono più piacevole stare all’aria aperta. Gli abiti più leggeri risultano confortevoli per sopportare le temperature più elevate, ma tuttavia non sempre sono in grado di nascondere quel difetto estetico che stai pensando da tempo di correggere e che non ti fa sentire a tuo agio.

Premesso che la maggior parte degli interventi estetici presenta tempi di recupero non particolarmente lunghi e che avviene in regime di day hospital, dall’altro lato bisogna tener presente quali sono i piccoli disagi che possono verificarsi nel postintervento e che potrebbero rappresentare una fase più delicata da gestire in estate.

Per esempio, alcuni interventi presentano la necessità, nel postoperatorio, di indossare guaine e bendaggi, utili per contenere l’edema e che permettono ai tessuti di rimarginarsi. Tali presidi possono essere poco confortevoli da indossare in estate.

Tempi di recupero: ecco la prima cosa da valutare prima di effettuare un intervento di chirurgia estetica.

Come abbiamo visto, in estate non ci sono controindicazioni particolari per chi si sottopone a un intervento di chirurgia estetica. Occorre ovviamente seguire le indicazioni di buon senso e affidarsi a un bravo chirurgo estetico.

Rivolgersi a un professionista esperto e qualificato è importante, soprattutto perché è necessario conoscere quali sono le conseguenze e gli step da fare nel postintervento, poiché ogni paziente è unico e il processo di guarigione può essere più lungo o più breve, a seconda dei tempi di reazione individuali.

In estate è meglio prediligere interventi che consentono un recupero rapido, cioè che non supera i 15 giorni. I tempi di recupero possono essere condizionati anche dalla zona del corpo che viene sottoposta all’intervento e da dove si colloca la cicatrice.

Interventi estetici in estate: quali fare con tranquillità

Ci sono diversi trattamenti che si possono svolgere anche in estate, e per i quali anzi non c’è un momento migliore dell’anno. Sicuramente il periodo estivo per molti rappresenta un’opportunità per rallentare sul lavoro e avere la possibilità di dedicarsi maggiormente al proprio benessere psicofisico, e perché no…anche a qualche ritocco.

Se stai programmando un intervento di chirurgia estetica e una vacanza, assicurati che ci sia il giusto periodo da dedicare al recupero e al rimarginamento completo delle zone soggette a incisione.

È molto importante anche proteggersi dal sole. Le cicatrici in particolare, se recenti, non devono mai essere esposte e vanno protette con l’apposito utilizzo di una crema solare con fattore protettivo alto per garantire il processo di rimarginazione dei tessuti.

Un intervento di chirurgia estetica eseguito da un chirurgo esperto, generalmente, consente di ridurre al minimo la presenza di cicatrici visibili e che tendono a sbiancare. Tuttavia, l’esposizione precoce al sole potrebbe rendere meno efficace il processo.

La vacanza, pertanto, deve essere opportunamente distanziata dall’intervento anche per procedere con eventuali controlli postoperatori. Fatta questa premessa, tra gli interventi che possono essere effettuati durante l’estate troviamo:

Otoplastica: l’intervento per correggere le orecchie a sventola 

Questo intervento può essere eseguito in estate poiché il recupero è abbastanza breve. L’intervento viene effettuato in day hospital, dopodiché ci si limita ad indossare una fascia per i primi giorni.

Attraverso l’otoplastica Earfold® praticata dal Dott. Ivan La Rusca si possono diminuire i disagi dell’operazione grazie a una tecnica innovativa, adatta sia per i bambini a partire dai sette anni che per gli adulti.

Mastoplastica additiva, mastopessi e mastoplastica riduttiva: per un décolleté a prova d’estate

Per chi desidera apportare correzioni a difetti che riguardano il seno, l’estate non è un periodo vietato. La mastoplastica additiva, la mastopessi e la mastoplastica riduttiva oltre alla giornata dedicata per la loro effettuazione, richiedono un paio di giorni di convalescenza.

Tuttavia, a seguito dell’intervento bisognerà indossare delle fasce, che con la loro compressione tendono a ridurre l’edema e permettono ai tessuti di rimarginarsi.

In questi casi, gli sport e anche il nuoto sono banditi fino a tre settimane. Anche l’esposizione al sole deve essere graduale e avendo sempre cura di coprire eventuali segni con una crema solare idonea.

Filler e Botox: interventi poco invasivi adatti tutto l’anno.

Filler a base di acido ialuronico e botox possono essere fatti durante tutto il corso dell’anno. Ricordiamo che questi interventi hanno un carattere ciclico, la cui efficacia può essere vincolata proprio alla continuità in base alle scadenze suggerite dal chirurgo.

Rispetto a interventi più articolati, queste pratiche presentano pochissime controindicazioni e gli effetti passano nel corso di breve tempo. L’esposizione al sole non è vietata, ma si deve usare un’opportuna protezione solare.

Interventi estetici in estate: quali rimandare all’inverno

Ci sono alcuni interventi che è necessario rimandare quando non si sta progettando una vacanza o per i quali il caldo eccessivo dell’estate potrebbe non rappresentare un buon alleato dal punto di vista del recupero.

Per esempio, nel caso del lifting di cosce e braccia, va valutato con il chirurgo il periodo migliore in base anche al proprio stile di vita e ai propri progetti.

Per l’addominoplastica, il lifting delle braccia e delle cosce possono servire tempi di recupero più lunghi, per cui bisogna prendere in considerazione tempi più lunghi di ripresa

Ci sono interventi di medicina estetica da non fare in estate?

Per alcuni interventi di medicina estetica è consigliabile rimandare, perché l’efficacia potrebbe essere compromessa dall’esposizione solare, come per esempio il trattamento delle macchie, i peeling chimici e gli interventi con il laser.

Per i tuoi interventi di chirurgia e medicina estetica scegli la professionalità del Dott. Ivan La Rusca. Potrai ottenere una guida sicura per migliorare il tuo aspetto seguendo le giuste tempistiche e avendo chiari tutti gli step da seguire per prenderti cura di te e della tua bellezza in maniera efficace e soddisfacente. Contatta subito il Dott. La Rusca.

Articoli correlati:

18 Apr 2019
Chirurgia plastica under 30: perché sempre più giovani vogliono il ritocchino

La chirurgia non è solo per chi ha una certa età, anzi, sempre più giovanissimi under 30 desiderano un ritocchino. Ma come mai? Fino a qualche tempo fa, a ricorrere al bisturi erano solo le persone appartenenti alla classe medio alta o personaggi del mondo dello spettacolo. Oggi, invece, chiunque è attratto dal ritocchino, donne […]

leggi di più
11 Mar 2019
Tatuaggi brutti delle star: quando anche i vip si pentono di un tattoo

Non sono solo i comuni mortali a pentirsi di un tatuaggio e volerlo rimuovere, anche le star fanno i propri errori. Ecco quali sono i tatuaggi più brutti sfoggiati dai vip

leggi di più
30 Gen 2019
Quali interventi estetici chirurgici fare dopo il parto (naturale e cesareo)?

Quali interventi chirurgici ed estetici fare dopo il parto naturale o cesareo? Il Dott.Ivan La Rusca guida le neomamme a ritrovare il proprio benessere psicofisico

leggi di più