fbpx
Home / Gambe / Differenza tra liposuzione, liposcultura e lipolaser: sfatiamo i falsi miti

Differenza tra liposuzione, liposcultura e lipolaser: sfatiamo i falsi miti

Di Dott. La Rusca

Differenza tra liposuzione, liposcultura e lipolaser: sfatiamo i falsi miti

Quel tessuto adiposo in eccesso ti crea sempre più disagio ma non sai se affidarti alla chirurgia estetica e, soprattutto, non sai qual è la reale differenza tra un intervento di lipolaser e quello di liposuzione o liposcultura?

Vediamo insieme in quest’articolo quali caratteristiche differenziano queste pratiche chirurgiche e cerchiamo di capire qual è la più adatta alle tue esigenze.

Liposuzione: cos’è e quando sceglierla?

L’intervento di liposuzione è una tipologia di intervento chirurgico alla quale ci si affida per ripristinare una forma naturale delle parti del corpo in cui si accumula più frequentemente l’adipe.

Infatti, lo scopo della liposuzione è proprio quello di aspirare il tessuto adiposo in eccesso attraverso delle microcannule. Queste vengono inserite all’interno di micro incisioni di massimo 2-3 millimetri (che non lasciano segni visibili), e da qui poi inizia il processo di aspirazione del grasso in eccesso.

Non è un intervento dimagrante, per cui alla liposuzione deve precedere e seguire un cambiamento nello stile di vita che privilegi una alimentazione sana, l’assumere il giusto apporto di liquidi e un’attività sportiva mirata, proprio per evitare che si creino in seguito nuovi depositi di adipe.

Dove si può effettuare l’intervento di liposuzione?

Questo tipo di intervento è consigliato ai pazienti con un peso stabile e con un lieve/moderato sovrappeso, escludendo tutti i soggetti affetti da obesità per i quali bisogna seguire un altro iter.

Il trattamento di liposuzione deve essere fatto da un chirurgo esperto in strutture sanitarie accreditate, in maniera tale che la sicurezza del paziente sia messa sempre al primo posto.

Una volta effettuate le visite che precedono l’intervento di liposuzione si evidenziano le zone da trattare, per un efficace rimodellamento della silhouette e per un risultato soddisfacente.

Nel dettaglio, le zone da trattare possono essere:

  • Fianchi
  • Glutei
  • Braccia
  • Ginocchia
  • Cosce
  • Addome

Come avviene e quanto dura?

La liposuzione potrebbe essere un intervento abbastanza invasivo ma, allo stesso tempo, anche molto breve. A seconda dell’estensione delle zone da trattare, il chirurgo plastico può optare per l’anestesia generale o per quella locale. Il più delle volte si cerca di eliminare il tessuto adiposo in eccesso in una sola seduta (non più di 2-3 litri), in DH, ma questa resta sempre una decisione del chirurgo che può valutare in itinere.

Questo è un intervento scelto da chi desidera riappropriarsi del proprio corpo e della propria salute.

Potrebbe interessarti anche: «Che cos’è la liposuzione

Liposcultura: differisce dalla liposuzione?

La liposuzione è spesso chiamata liposcultura, proprio per la possibilità di rimodellare il corpo attraverso l’aspirazione del grasso.

Gli interventi proposti come liposcultura, infatti, vengono realizzati sempre attraverso l’uso di microcannule. Talvolta il grasso aspirato può essere riutilizzato per rimpolpare zone del corpo che hanno perso tono nel tentativo di scolpire e rimodellare gli accumuli adiposi nelle diverse aree del corpo interessate (a prescindere dal grasso aspirato).

Come? Dopo un primo passaggio di liposuzione in cui si preleva il grasso in eccesso in una zona, questo stesso grasso prelevato viene trattato e reiniettato (lipofilling) nelle zone in cui si vogliono rimodellare gli accumuli adiposi.

Bisogna però tener presente che quando si vanno a iniettare cellule di adipe, non sempre queste ultime attecchiscono alla prima seduta, quindi va valutata anche la possibilità di più interventi nel corso del tempo.

Prima di effettuare qualsiasi intervento che vada a modificare il nostro corpo bisogna non solo avere chiaro lo scopo che si vuole ottenere, ma anche capire se gli obiettivi che ci prefiggiamo sono raggiungibili.

In tal senso è necessario rivolgersi a un buon chirurgo estetico, che possa guidare i propri assistiti con professionalità, anche allo scopo di aiutare le pazienti a difendersi da forme propagandistiche di chirurgia estetica che spesso creano falsi miti.

Lipolaser: è davvero efficace contro la cellulite?

La lipolaser è una tecnica attraverso la quale le cellule adipose sono sottoposte a una fonte di calore, esercitata tramite dei laser. I diodi vengono applicati sulle zone da trattare.

Dobbiamo però fare una precisazione, perché il lipolaser può essere effettuato tramite un macchinario utilizzabile anche presso centri estetici e un altro macchinario che si può utilizzare solo in cliniche e centri medici specializzati in questo trattamento, che devono essere sempre presieduti da personale qualificato.

La differenza sostanziale è nel calore sprigionato nel laser, che ovviamente nel macchinario medicale è più forte. L’intervento deve essere guidato da un chirurgo esperto, proprio per scongiurare il rischio di ustioni superficiali e profonde, con danni a volte irreversibili.

Riguardo all’efficacia, anche su questo punto possiamo ottenere diverse risposte, sempre perché deve essere valutato lo stato iniziale di chi si sottopone a questo tipo di intervento.

Inoltre, per raggiungere i risultati sperati, le sedute di lipolaser devono essere continue e cadenzate in base a un iter ben preciso. Generalmente si parla di almeno 8 sedute, per poi procedere con eventuali sedute di mantenimento. La mancanza di continuità potrebbe vanificare l’intero processo.

Gli interventi di lipolaser non sono indicati per persone con problematiche di salute legati a patologie come il diabete o con problemi a carico del fegato o dei reni.

Altre patologie che possono precludere l’accesso a questa tipologia di intervento sono le disfunzioni che coinvolgono l’apparato circolatorio, le malattie del sangue e le malattie della pelle.

L’obesità, così come per l’intervento di liposuzione, non può essere trattata con lipolaser.

Sei realmente un candidato giusto per questo tipo di intervento?

È tutta questione di adipe. Se il tuo peso è relativamente stabile e la tua pelle è sufficientemente elastica, dici pure addio a quel tessuto adiposo in eccesso!

Ovviamente, prima di prendere una decisione così drastica è bene consultare prima un bravo Chirurgo Estetico come il Dott. Ivan La Rusca.

COMPILA IL FORM e prenota subito il tuo appuntamento. Appena possibile avrai la possibilità di confrontarti con il Chirurgo e decidere insieme l’iter più giusto per te.

Articoli correlati:

12 Feb 2021
Intervento di liposuzione: a cosa serve, soluzioni e tipologie

Stanca di guardarti allo specchio e non piacerti? Quegli inestetismi adiposi ti provocano un perenne senso di inadeguatezza e stai cercando una soluzione per eliminarli definitivamente? L’operazione di liposuzione potrebbe essere la risposta giusta ai tuoi problemi ma davvero è da considerare un rimedio definitivo? Andiamo a scoprire insieme come la liposuzione agisce sul nostro […]

leggi di più
12 Gen 2021
Quali sono gli inestetismi estetici dopo un intervento di chirurgia post-bariatrica?

Cosa spinge una persona ad affidarsi alla chirurgia plastica? Spesso ci possono essere delle motivazioni puramente estetiche, altre volte, invece, subentra il fattore psicologico.  E cosa accade, invece, quando l’unica possibilità di allungare la propria prospettiva di vita dipenda proprio da una drastica operazione chirurgica? Proprio per questo motivo, in molti si trovano costretti a […]

leggi di più
31 Dic 2020
Come rassodare l’addome basso con gli esercizi e la chirurgia

Che tu sia reduce da una gravidanza, che tu sia schiava di una costituzione imposta per genetica o che tu abbia messo su qualche chilo di troppo nell’ultimo periodo, dovrai per forza fare i conti con il grasso all’addome basso. L’incubo di ogni donna, e perché no, anche di ogni uomo, è quella pancetta che […]

leggi di più