Mini lifting del volto MACS lift: come rinfrescare il viso in una volta sola

Il mini lifting del volto è un intervento che dona nell’immediato un aspetto più giovane e riposato, che non stravolge i lineamenti e può durare negli anni.

Questo intervento agisce sulle rughe e sulle borse, aumenta il tono muscolare e rimuove l’eccesso cutaneo che si accumula con il passare degli anni soprattutto sotto al mento e ai lati di bocca e guance. Il rilassamento cutaneo e l’aumento di cute appesantiscono i lineamenti trasmettendo quel senso di invecchiamento all’immagine del viso.

Così grazie al mini lifting si possono correggere i rilasciamenti del viso, ridonando tono alla pelle e ai muscoli. L’intervento è adatto in genere ai pazienti over 35, ma anche a persone più giovani che hanno subito importanti dimagrimenti.

Mini lifting: perché è preferibile al lifting?

Il mini lifting è, ovviamente, un intervento diverso dal lifting del viso vero e proprio. È meno invasivo e non stravolge i lineamenti, ringiovanisce senza estremi. Ma in cosa differisce, in particolare?

  • Si esegue con più rapidità: il mini lifting del volto si esegue con molta rapidità, così da essere meno faticoso per il paziente sia durante che dopo l’intervento per il periodo breve di recupero.
  • È meno invasivo e traumatico: questo intervento non fa che rafforzare e riposizionare i tessuti che hanno perduto elasticità.
  • Le cicatrici sono molto sottili e generalmente nascoste dai capelli, riducendo al minimo l’impatto visivo.

Mini lifting del volto: la procedura e il post operatorio

La procedura a cui si è sottoposti quando si ricorre al mini lifting è davvero molto semplice, e può essere eseguita anche in anestesia locale con sedazione leggera. Il chirurgo praticherà delle piccolissime incisioni lungo la linea dei capelli, fino ad arrivare all’orecchio, oppure direttamente dietro l’orecchio, rendendo la cicatrizzazione del tutto invisibile.

La pelle e gli altri tessuti rilassati vengono sollevati e poi suturati e il post operatorio richiede medicazioni poco compressive, che comunque verranno tolte entro 5 giorni.

È molto importante smettere di fumare almeno una settimana prima dell’interventoper non interferire con la guarigione delle aree di incisione e non esporsi al sole nel periodo immediatamente successivo, per evitare il rischio di pigmentazione delle cicatrici.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Scegli la categoria
Ultimi articoli