Lifting Cosce e Braccia napoli

Prenotazioni +39 081 011 78 01

Specialista in
Chirurgia Plastica ed Estetica
Prenotazioni +39 081 011 78 01

PRENOTA UN APPUNTAMENTO

Regalati il tempo
Cambiare per essere se stessi
Chi é la più bella adesso?
La bellezza
non é peccato.
Il miglior risultato
é quello che non si vede
In un mosaico perfetto ogni tassello merita il posto giusto
Il tuo corpo
parla da solo.
Armonia delle forme, benessere della mente
Quando l’arte incontra la scienza
L’artista é colui in cui la mano, la testa ed il cuore procedono in accordo
Essere in sintonia con il proprio corpo per non sentirsi a disagio con sé stessi.

Lifting mediale delle cosce

Il lifting mediale delle cosce consente di rimuovere la cute in eccesso dalla faccia mediale delle cosce. Tale intervento permette dunque di rimodellare le cosce, riducendo l'eccesso di pelle, e in alcuni casi di grasso, determinando un miglioramento del contorno degli arti inferiori e della cute circostante che apparirà più liscia.
Il lifting mediale delle cosce permette di rimodellare la figura e di ridurre la taglia, ma non è indicata per perdere peso.
E' necessario essere consapevoli che, in ogni caso, non è possibile restituire la tensione e la compattezza che i tessuti hanno di solito nella giovinezza.

L'intervento può essere eseguito in qualsiasi periodo dell'anno, si preferisce però evitare l'estate. Con il caldo, infatti, può essere scomodo indossare la guaina elastica che viene prescritta per favorire supportare le cicatrici del lifting.
Inoltre si deve considerare che, dopo l'intervento, è sconsigliato esporsi al sole per almeno quattro settimane.

La durata dell'intervento è variabile e dipende dall'estensione delle zone da rimodellare, dal tipo di anestesia e dalle tecniche che verranno utilizzate.
In generale la durata dell'intervento può variare da un'ora e mezza sino a tre ore.

Come accade per tutti gli interventi chirurgici, possono verificarsi condizioni legate allo stato generale di salute del paziente che rendono sconsigliabile ogni operazione non strettamente necessaria o urgente (es. cardiopatie o patologia respiratoria grave), e condizioni che sconsigliano specificamente l'intervento di liposuzione. Tra queste vanno ricordate le seguenti:

• E' presente un vistoso eccesso di adipe
• Il problema da risolvere è legato al peso e non alla forma corporea
• La pesantezza delle gambe è determinata principalmente da una insufficienza venosa o linfatica

Prima dell'intervento

Nel corso della prima visita viene compilata la cartella clinica annotando i dati del paziente e la sua storia clinica; quindi si passa all'esame obiettivo, che consiste nell'analisi delle zone corporee che dovranno essere trattate, per valutarne le dimensioni, la consistenza e la qualità della cute. Se indicata, viene consigliata una dieta per ridurre il peso corporeo e definire con maggior precisione gli accumuli da rimuovere. Un vantaggio aggiuntivo della perdita di peso è rappresentato dalla riduzione dell'adipe che consente di aumentare la quota di cute eccedente da rimuovere.
A questo punto vengono esposte le possibili alternative tecniche, vengono eseguite le fotografie e viene consegnato al paziente l'opuscolo contenente le informazioni specifiche per il tipo di intervento selezionato che dovrà essere letto con calma nei giorni successivi e poi discusso nuovamente, durante la seconda visita, per eliminare ogni residuo dubbio e consentire una scelta consapevole.
Nel corso della seconda visita, a decisione avvenuta, si chiariscono eventuali dubbi, si prescrivono gli esami di routine che consistono in analisi del sangue, elettrocardiogramma e radiografia del torace e si lascia un anticipo come impegno all'intervento. .
I risultati delle analisi vengono valutati nel corso dell'ultima visita, quando, viene concordato il programma operatorio definitivo e viene firmato il consenso all' intervento ed all' anestesia.

Si raccomanda di
• Non assumere aspirina o medicamenti che la contengono per una settimana prima dell'intervento e due settimane dopo.
• Eliminare il fumo per almeno due settimane prima e dopo l'intervento.

L'intervento

L'intervento può essere eseguito in anestesia peridurale, o generale.
L' anestesia peridurale è indicata per interventi più estesi riguardanti la parte inferiore del corpo. I farmaci antidolorifici ed anestetici vengono iniettati all'interno della spina dorsale a livello lombare, nello spazio peridurale, ossia attorno alla dura madre, il foglietto di rivestimento più esterno del sistema nervoso. In questo modo si ottiene l'abolizione della sensibilità dolorifica a livello delle gambe e della parte inferiore del bacino, mentre viene conservato lo stato di coscienza. Durante l'intervento viene iniettata, per via endovenosa, una soluzione reidratante associata eventualmente a tranquillanti.
L' anestesia generale è necessaria quando devono essere trattate zone estese, si deve intervenire sulla parte superiore del corpo oppure se il paziente o la paziente preferiscono non essere svegli durante l'intervento. In questo caso lo stato ipnotico viene indotto iniettando i farmaci anestetici per via endovenosa e viene poi mantenuto mediante la somministrazione di una miscela gassosa. Grazie alle migliorate tecniche anestesiologiche è possibile ridurre al minimo la quantità dei farmaci utilizzati e, quindi, i tempi di recupero post - operatori.

Le incisioni chirurgiche possono variare in base alla zona da trattare, al grado di correzione richiesta, dalle preferenze del paziente e del chirurgo.
La tecnica più utilizzata per il lifting mediale delle cosce comporta la presenza di incisioni che dal margine superiore dell'inguine si estendono verso il basso e girando intorno alla radice delle cosce proseguono sino al margine della linea glutea posteriore. Il margine inferiore della porzione da escidere viene determinando mediante lo stiramento della cute eccedente, dal basso verso l'alto. Si disegna la losanga da asportare; si confrontata con il lato controlaterale, per ottenere un risultato quanto più simmetrico. Una volta asportato il tessuto cutaneo si ancora il margine inferiore al periostio in modo da non modificare l'aspetto dei genitali. Si effettua una sutura intradermica, in modo da evitare la presenza di fastidiosi punti esterni.
In casi di eccesso cutaneo sovrabbondante presente maggiormente nel porzione bassa della coscia, un'ulteirore cicatrice verticale sarà programmata (incisione a T).

Trattamento post-operatorio

Dopo l'intervento devono essere assunti antibiotici, ed eventualmente antinfiammatori, per circa 5 giorni .
La mattina successiva all'intervento chirurgico il paziente viene inviato a deambulare.
Il posizionamento di un catetere vescicale è di solito applicato per circa 48 h.
Al termine dell'operazione viene applicata una abbondante medicazione assorbente ed una guaina compressiva elastica che ha la funzione di limitare l'edema postoperatorio, ridurre le ecchimosi e favorire il rimodellamento della cute sui tessuti sottostanti. Questa dovrà essere indossata giorno e notte per almeno quattro-sei settimane.

Possibili complicanze

Tutti gli interventi chirurgici presentano un rischio, sia pure molto basso, di complicanze generiche correlate all' anestesia, come le reazioni allergiche ai farmaci utilizzati, o alla procedura eseguita, come l' infezione. La possibilità di reazione ai farmaci utilizzati, in particolare, richiede che la liposuzione sia sempre eseguita in strutture attrezzate per il trattamento di queste emergenze. A queste condizioni, il lifting mediale delle cosce ha dimostrato di essere un intervento estremamente sicuro.

Per quanto riguarda le complicanze specifiche del lifting mediale delle cosce, vanno ricordati:
• il rischio di diastasi cicatriziali, è sempre possibile nelle settimane successive all'intervento. Questo è dovuto allaa tensione delle prime settimane, al cedimento di alcuni punti di sutura o a qualche movimento erroneo. Ciò comporta un prolungmento della fase di guarigione che comunque avverrà n maniera spontanea. Solo nei casi più gravi è necessario un reintervento.
• Possibilità di necrosi cutanee: principalmente presente nelle forti fumatrici, è un'eveniza possibile che prolunga i tempi di guarigione.
• Le alterazioni della sensibilità cutanea (ipoestesie o iperestesie) nell' area trattata, rare ed in genere temporanee, con miglioramento spontaneo in pochi mesi.
• La possibilità di asimmetrie tra i due lati del corpo.
• Ematoma: un improvviso aumento della pressione sanguigna nel periodo immediatamente successivo all' intervento può determinare la ripresa del sanguinamento di piccoli vasi sanguigni precedentemente chiusi. Il sanguinamento è in genere modesto e si arresta spontaneamente o con una modesta compressione esterna. In qualche caso, tuttavia, può essere necessario intervenire chirurgicamente per la chiusura del vaso che sanguina, al fine di prevenire la formazione di ematomi e infezioni.
• Infezione: nell' 1-2% dei casi si verificano infezioni locali delle ferite, che richiedono terapia antibiotica mirata e medicazioni più frequenti.
Occasionalmente può essere necessario una revisione di qualche cicatrice al fine di ottenere un risultato estetico ottimale. La revisione e' un intervento minore e può essere eseguito in anestesia locale, ambulatorialmente.

Dopo l'intervento

Dopo un intervento di lifting delle cosce sono necessarie 24-48 ore di riposo assoluto.
Nella prima settimana i movimenti di flessione delle cosce può risultare fastidioso, tale dal imitare qualsiasi piegamento; di conseguenza le normali attività fisiologiche, tra cui il sedersi, appare difficoltoso.
Dopo circa 7 giorni tali limitazioni appaiono molto ridotte.
Dopo dieci giorni si possono gradualmente riprendere le normali attività lavorative.
Le attività sportive potranno essere riprese dopo 4 - 6 settimane.
L'attività sessuale può essere ripresa due-tre settimane dopo l'intervento.
Per almeno un mese è consigliabile non esporsi al sole per evitare la pigmentazione delle cicatrici, per non affaticare il microcircolo, e per non aumentare l' edema locale.

 

STUDIO

NAPOLI - Via Cilea 250 - 0810117801 / INFOLINE - 3476150507 - chirurgiaplastica@ivanlarusca.it

©2014 Ivan La Rusca - Tutti i diritti riservati - Partita Iva 07849010637
Web Marketing
FAQ | PRIVACY  

NAPOLI
Via Cilea 250 - 0810117801

INFOLINE
3476150507

chirurgiaplastica@ivanlarusca.it

©2014 Ivan La Rusca - Tutti i diritti riservati

Partita IVA 07849010637

emmemedia